Ridurre il consumo di energia in condominio? Si puņ, con un "cappotto verde" - News


Ridurre il consumo di energia in condominio? Si puņ, con un "cappotto verde"

10 Maggio, 2018

Migliorare la classe energetica del proprio condominio? Oggi si può. Non solo è possibile rivestire l'edificio di pannelli che garantiscano la coibentazione, ma a breve si potrà optare per un "cappotto verde" che può far risparmiare il 15% dell'energia. Si tratta di un progetto dell'Enea che la stessa Agenzia governativa sta portando avanti nei pressi di Roma.

L'idea degli ingegneria dell'Enea è quella di realizzare un tetto-giardino e di rivestire le pareti dell'edificio con piante rampicanti. Le piante vengono inserite in alcuni vari posti a ogni piano e sorrette da una struttura metallica posta a 50 cm dalle pareti. I tecnici stanno valutando quali piante utilizzare anche in base al microclima generato, per ottimizzare il risparmio energetico. Le piante poste sulle pareti, sul tetto e sui balconi consente di creare un cuscinetto isolante, in modo da mitigare i picchi di calore durante l'estate. Si riduce, così, il consumo elettrico dei condizionatori con un risparmio del 15%. Anche in inverno il sistema funziona grazie al cosiddetto "effetto camino": tra la struttura metallica coperta dalle piante e le mura dell'edificio si genera naturalmente una corrente d'aria ascensionale che consente di eliminare dalle pareti l'umidità.

L’Enea sta sperimentando tre tipi di copertura. Si punta su varietà autoctone, piante rampicanti e sempreverdi, puntando, in ogni caso, a garantire la massima tutela della biodiversità e adattabilità alle variabilità climatiche. In ogni caso devono essere piante facili da coltivare e in grado di resistere alle siccità estive, riducendo al minimo il consumo dell’acqua.


Vetrina Servizi

Partner e Convenzioni