Quando casa e condominio diventano la stessa cosa, il co-housing - News


Quando casa e condominio diventano la stessa cosa, il co-housing

27 Gennaio, 2018

Talvolta pranzano insieme, molto spesso si fermano sul pianerotto per quattro chiacchiere. In via del Porto a Bologna è nato uno dei primi esperimenti italiani di co-housing. Nei sei piani della palazzina vivono 27 adulti e sette bambini che dividono spazi comuni e abitano il 18 appartamenti di proprietà dell’Asp, attraverso un affitto a canone calmierato. Gli appartamenti sono stati assegnati attraverso un bando rivolto a nuclei familiari con meno di 35 anni che vogliono mettersi in gioco con un nuovo modo di vivere il condominio che però ricorda quelle piccole comunità dei villaggi di montagna di una volta.

La proprietà privata diviene proprietà di tutti. Le famiglie si ritrovano in un salone condiviso o alla lavanderia. La proprietà privata quasi si dissolve e spesso le porte restano aperte. Questo perché il progetto ha generato un positivo atteggiamento basato sulla fiducia, anche attraverso la stipula di un regolamento vincolante e di una carta dei valori. Ogni settimana si riuniscono per decidere come utilizzare gli spazi comuni e quali progetti attivare. Certo, non sempre le decisioni vengono prese all’unanimità e talvolta nascono contrasti. Ma per il momento – raccontano al Corriere di Bologna – ogni litigio si supera.

Tutto nasce in Danimarca. Non c’è in Italia solo questo progetto di co-hounsing. Sono vari gli sperimenti che prevedono condomini con abitazioni private che condividono spazi comuni come lavanderie e sale giochi per bambini, giardini e terrazzi, ma anche cucine e palestre. Il co-housing nasce in Danimarca sulla spinta dei Movimento del ‘68. Oggi è una tipologia abitativa che non solo favorisce la socializzazione ma è anche un metodo di vita sostenibile. Nascono, infatti, gruppi d’acquisto, mentre la centralizzazione di servizi (come la lavanderia), permette di risparmiare e di inquinare meno.

Le regole del co-housing. Anche se ogni esperimento ha una storia a sé, di norma nascono spontaneamente dalla libera scelta di persone che si aggregano per realizzare un villaggio o un condominio nel quale condividere il più possibile. Non esiste una struttura gerarchica né un’ideologia alla base dell’adesione, mentre l’amministrazione è condivisa.


Vetrina Servizi

Partner e Convenzioni