Dal 2019 obbligo di fattura elettronica anche in condominio - News


Dal 2019 obbligo di fattura elettronica anche in condominio

15 Dicembre, 2017

Il 1° gennaio 2019 scatterà l'obbligo anche tra privati di emettere la fattura elettronica. Ciò permetterà una digitalizzazione integrale della gestione contabile di un'impresa e di ogni attività economica. In questo modo qualsiasi azienda potrà avere una contabilità totalmente automatizzata e una completa trasparenza con l'Agenzia delle Entrate. Ciò dovrebbe anche ridurre il nero.

Un obbligo anche per il condominio. L'obbligo scatterà anche per il condominio. Un sistema informativo acquisirà automaticamente i movimenti economici dell'amministratore, in entrata e in uscita, con relativa automatica importazione da parte dell'Agenzia delle Entrate dei "giustificativi" di questi flussi. Il bilancio condominiale, quindi, sarà già certificato, senza necessità di ulteriori controlli. Ma c'è anche un altro vantaggio per il condominio. Ogni proprietario potrà, infatti, verificare quasi in tempo reale ogni movimento e l'amministratore avrà importanti semplificazioni nella preparazione del bilancio consultivo.

Condofacile anticipa i tempi, parola d’ordine: “trasparenza”. Condofacile ha per anni chiesto proprio l'introduzione della fatturazione elettronica tra privati e ora, con Ernesto Ruffini, direttore generale dell'Agenzia delle Entrate, sta per diventare realtà. Ma Condofacile vuole addirittura anticipare i tempi: già dal 1° gennaio 2018 (un anno prima dell'obbligo di legge) comincerà a chiedere ad amministratori e fornitori di utilizzare le fatture elettroniche. Non servirà alcun software: sarà sufficiente recarsi sul sito dell'Agenzia delle Entrate ed emettere da lì la fattura.


Vetrina Servizi

Partner e Convenzioni