Accesi i riscaldamenti? Ora le valvole termostatiche sono obbligatorie - News


Accesi i riscaldamenti? Ora le valvole termostatiche sono obbligatorie

3 Novembre, 2017

Al nord hanno già provveduto ad accendere i riscaldamenti condominiali. Ora è il momento del centro e tra qualche giorno toccherà anche al sud. Ma da quest’anno, ogni appartamento che utilizza il riscaldamento centralizzato, deve avere i caloriferi gestiti attraverso le valvole termostatiche, mentre i contabilizzatori di calore valuteranno il reale consumo di ciascun condomino.

Dopo vari rinvii, l’uso combinato di contabilizzatori e valvole termostatiche è divenuto obbligatorio a partire dal 1 luglio 2017. Si tratta di un sistema che permette di risparmiare sul riscaldamento, evitando gli sprechi e responsabilizzando i singoli condòmini. I condomini che ne sono sprovvisti possono rischiare multe molto salate: fino a 2500 euro per chi non si adegua.

Le valvole termostatiche interrompono il flusso di acqua calda che entra nel termosifone, quando si è raggiunta la temperatura desiderata. In questo modo, soprattutto quando non si è presenti in casa o nelle giornate tiepide, si evita il surriscaldamento o lo spreco di calore. Così si risparmia denaro e si inquina di meno. Inoltre, le spese di riscaldamento non vengono più ripartite per i millesimi, ma per il consumo reale, oltre ad una piccola quota fissa. Il consumo viene conteggiato per ogni singolo condomino attraverso i contabilizzatori che vengono applicati su ogni calorifero. Quelli più sofisticati emettono un segnale radio che consente poi all’addetto al rilevamento, di leggere il consumo senza entrare in casa. Si tratta di un sistema che punta a responsabilizzare i condòmini e ad evitare gli sprechi.

 


Vetrina Servizi

Partner e Convenzioni